Domenica 7 maggio 2017: ecco il primo appuntamento con La FIERUCOLA della terra e delle idee

 

Il primo appuntamento con la “Fierucola della terra e delle idee” è per questa domenica 7 maggio, il prossimo è fissato per domenica 28, sempre in piazza B.Brin, dalle ore 09 del mattino alle 20: una piccola fiera con cibo sano, naturale ma sopratutto locale, laboratori per giocare e saperne di più, musica, swap&share.

L’ evento, organizzato dall’ associazione del Distretto di Economia Solidale e realizzato in collaborazione con il Comune di Livorno, prevede la presenza di operatori dell’ingegno, piccole aziende agricole biologiche e autocertificate di filiera corta, associazioni, due concerti, baratto e dono, dimostrazioni pratiche aperte a tutti per creare riutilizzando e non solo.

Due giornate quindi, dedicate alle autoproduzioni eco sostenibili, alle “buone pratiche” di consumo e di relazione, per stare insieme la domenica mattina, in una piccola piazza verde del quartiere S.Jacopo, recuperando i ritmi lenti di una vita di qualità.
Per sostenere e valorizzare tutte le realtà locali che, in ambiti differenti, operano in base a principi di equità e sostenibilità, in rispetto dell’uomo e di tutti gli esseri viventi.

Al mattino, con l’associazione TerraMaestra, sarà possibile creare oggetti decorativi per la casa con materiali di uso comune ma considerati di scarto.
Alle ore 12, gli Stato Brado, folk, blues, cantautorato, in modalità busker in concerto.
Nel pomeriggio, a partire dalle ore 16, due laboratori con Monica Borca e Clara Rota della cooperativa sociale BrikkeBrakke per poter esprimere in autonomia le potenzialità espressive dell’argilla e della manipolazione della carta.
Ai bambini, l’associazione TerraMaestra dedica due ore, dalle 16 alla 18, per conoscere insieme a loro la vita dei nostri “grandi amici” alberi, per sapere come si sviluppano riconoscendo la varietà dei loro comportamenti.
Prima del tramonto, il giovane chitarrista Lorenzo Niccolini con il suo fingerstyle in concerto.

Sarà inoltre allestito uno spazio baratto dove sarà possibile scambiare differenti tipi di oggetti attraverso l’utilizzo di una moneta virtuale che si ottiene a fronte della consegna di oggetti che si vogliono barattare.Verranno raccolti e scambiati oggetti di vario tipo, come capi di abbigliamento, borse e accessori, libri, cd, vinili, giochi da tavolo, piccoli oggetti elettronici, pentole, stoviglie etc. Uno spazio di condivisione reale, alternativo ai social, dove i contatti sono persone vere. Un angolo dove si sorseggia una bevanda calda e naturale, per avere la possibilità di sedersi accanto a qualcuno per ‘condividere’ dal vivo qualcosa che ci ‘piace’.

Per l’occasione è indetta una “cicloraccolta”: la cittadinanza è invitata a donare bici in disuso, attrezzi o pezzi di ricambio, per sostenere le attività di restauro dei giovani richiedenti asilo attivi nel laboratorio del progetto Ciclofficina Contropedale.
Potremmo trovare, conoscere e apprezzare le delizie della terra come ortaggi, pane di grani antichi, pasta, conserve, succhi e miele di acacia bio, e circondarci di creazioni uniche, fatte a mano come oggetti d’arredamento, borse e abbigliamento per i più piccoli.
Saranno presenti due piccoli punti ristoro bio-veg curati da Un Punto Macrobiotico La Coccinella e dalla Casina di Alice.

Per creare modelli e nuove sinergie per produrre, coltivare, abitare, agire, pensando stili di vita più rispettosi dell’uomo e dell’ambiente, per favorire e potenziare gli scambi tra operatori del settore e consumatori etici.

L’evento è consultabile su

https://www.facebook.com/DesLivorno/?ref=bookmarks

 

 

 

Share