Domande e risposte frequenti

Cosa è un Distretto di Economia Solidale (DES)?

Il Distretto di Economia Solidale è un insieme di persone ed enti che scambiano tra di loro, secondo principi, regole e comportamenti condivisi, prodotti, servizi, relazioni, tempo, beni, conoscenze, denaro…

Quali sono gli obiettivi del Distretto di Economia Solidale?

– sottoscrivere un patto, per definire principi e regole di lavoro all’interno del distretto, che sia chiaro e semplice;
– concretizzare l’azione partendo da progetti già esistenti per sperimentare insieme anche nuove possibilità;
– definire e condividere risorse, bisogni, aspettative che ciascuno porta all’interno del distretto;
– individuare un contenitore che possa rispondere ai bisogni senza tradire i principi comuni;
– identificare le possibili forme giuridiche funzionali alla realizzazione pratica del distretto.

Quali sono i principi e comportamenti del Distretto di Economia Solidale di Livorno?

Potete leggere la Carta dei Principi qui.

Cosa è il Coordinamento dei Gas di Livorno?

I gruppi di acquisto solidali di Livorno sono collegati fra di loro in una rete che serve ad aiutarli e a diffondere questa esperienza attraverso lo scambio di informazioni.

Obiettivi del Coordinamento dei Gas di Livorno

Sostenere lo sviluppo del territorio e di tutte le realtà da esso coinvolte. Creare una rete di rapporti sociali che coinvolgano gli acquirenti, i produttori e le altre associazioni con obiettivi comuni (Distretto di economia solidale, altri InterGAS) tutelando nel rispetto dell’ambiente e della legalità, le relazioni economico sociali.
Per raggiungere gli obiettivi il CoordinamentoGasLivorno si adopera sostenendo i produttori che si impegnano a produrre secondo le regole e i principi fondamentali alla base dei GAS.

Sostenere un produttore significa sostenerlo economicamente e partecipare il più possibile in modo attivo alla produzione, attraverso tre meccanismi fondamentali.

1) Acquistando il prodotto della terra durante tutto l’arco dell’anno, anche nei momenti di difficoltà produttiva. Stabilire un “Patto con il produttore” ovvero la necessità e utilità di effettuare un ordine annuale di prodotti, partecipando anche alla semina e alla scelta dei prodotti.

2) Prevedere un prestito sociale, da parte di tutti i GAS, al quale i produttori possano accedere in caso di difficoltà economica. Il prestito, senza interessi, verrà restituito nell’arco del tempo o in denaro o con i prodotti.
Il prestito fa diventare l’acquirente un co-produttore, può quindi partecipare alla gestione come anche alla raccolta dei prodotti.

3) Aiutare i produttori in difficoltà con tutte le competenze che un GAS puo’ avere. Con commercialisti, agronomi, e anche da ognuno di noi, in modo da riuscire a migliorare la comunicazione tra produttore e gas, fondamentale nel rapporto di costruzione di un’economia solidale e per salvaguardare nel migliore modo possibile il territorio.

Cosa sono i Gruppi di Acquisto Solidali (G.A.S.)?

Un Gruppo di Acquisto Solidale (G.A.S.) è un gruppo di persone che acquistano la spesa direttamente dai produttori. Partecipare ad un G.A.S. significa aiutarsi a vicenda. Le persone che partecipano si accordano e si organizzano per questo scopo.
Perchè nasce un GAS?
Il G.A.S. nasce dalla necessità di un cambiamento dello stile di vita: una alimentazione biologica e a chilometro zero. Oggi la spesa diventa un’impresa difficile se si vuole avere garanzie dirette sulla sicurezza alimentare, di tutela ambientale e equità sociale dei prodotti acquistati. Le grandi imprese agroalimentari non danno nessuna garanzia soddisfacente sul modo di produrre. Molte di loro inquinano e sfruttano la terra, le piante, i semi, i lavoratori (sempre più concentrati nel sud del mondo).

Perché si chiama solidale?

Solidarietà significa scegliere prodotti che rispettano le persone e l’ambiente, ma anche collaborare tra gruppi e aiutarsi a vicenda. Conosciamo chi produce i beni che consumiamo e favoriamo le piccole aziende locali che lavorano onestamente e con passione.

Come nasce un GAS?

I G.A.S. nascono dal desiderio di costruire dal basso un’economia sana, in cui l’eticità valga più del profitto e la qualità sia più importante della quantità: una società in cui le persone possano ritrovare il tempo per incontrarsi ed instaurare con il prossimo rapporti più umani.
Il G.A.S. cerca di superare la necessità dell’acquisto di prodotti, soprattutto alimentari, tramite gli intermediari, come la grande distribuzione. Il G.A.S. cerca e cura un rapporto diretto con i produttori più vicini per seguirli e avere la sicurezza sul metodo e le condizioni di produzione. Un Gruppo di Acquisto Solidale nasce così, come tutte le esperienze di consumo critico, con l’idea di diventare protagonisti diretti e consumatori critici che scelgono, valutano e controllano quello che acquistano.
Alla base vi è una critica profonda verso il modello di consumo e di economia globale che viviamo, insieme alla ricerca di una alternativa praticabile da subito. Il gruppo aiuta a non sentirsi soli nella propria critica al consumismo, a scambiarsi esperienze ed appoggio, a verificare le proprie scelte.

Quali sono i criteri guida dei GAS?

I Gruppi di acquisto solidali utilizzano il concetto della solidarietà non solo come criterio guida nella scelta dei prodotti, ma anche come modalità di confronto e di rapporto tra i gassisti e tra i GAS.
La solidarietà parte dai membri del gruppo e si estende ai piccoli produttori che forniscono i prodotti, al rispetto dell’ambiente, ai popoli del sud del mondo e a coloro che – a causa della ingiusta ripartizione delle ricchezze – subiscono le conseguenze inique del modello di sviluppo attuale.
Come si partecipa a un GAS?

Per partecipare occorre essere mettersi in contatto con uno dei GAS di Livorno. Ogni GAS ha le sue regole e condizioni. La maggior parte dei GAS sono organizzati dividendosi gli incarichi per curare la raccolta delle prenotazioni e l’acquisto dei prodotti. I prezzi praticati non sono soggetti ad alcun ricarico. Alcuni GAS chiedono ai partecipanti un contributo per le spese di gestione (trasporto prodotti, affitto, telefono, luce, ecc).
La distribuzione dei prodotti avviene di norma in giorni e orari prestabiliti.

Share
  • Cheap NFL Jerseys
  • NFL Jerseys Wholesale
  • Cheap nfl Jerseys china
  • Cheap jerseys